mercoledì 29 febbraio 2012

Torta paradiso al cioccolato...



Ingredienti

300 gr burro
270 zucchero
150 gr di farina
10 gr di lievito di birra
120 gr di fecola di patate
5 uova
6 tuorli
250 gr di cioccolato fondente
1/2 limone
30 gr di zucchero vanigliato


Preparazione

In una terrina con una frusta montate il burro ammorbidito con lo zucchero, la scorza grattuggiata del limone e 20 gr di fecola e lavorate bene per rendere il composto omogeneno.
Sbattete in un'altra ciotola i tuorli facendoli diventare una spuma, aggiungete le uova intere e lavorate l'impasto per 10 minuti.
Mascolate la farina alla fecola rimasta e al lievito di birra sminuzzato, incorporate al burro le uova e piano piano la farina senza fare dei grumi.
Imburrate e infarinate una tortiera versatevi l'impasto e mettete in forno caldo a cuocere a calore moderato per 1 ora. Toglietela dal forno e lasciatela raffreddare.
Fate fondere a bagnomaria il cioccolato con 3 ucucchiai di acqua tiepida. Tagliate la torta in due parti e farcitela con il cioccolato. Ricomponetela su un piatto da portata ricoprendola con lo zuccchero vanigliato.




ciaooooo

venerdì 24 febbraio 2012

Poesie sui cani...


Il vecchio e il cane
Vecchio e solo
pensai che un cane
avrebbe colmato
la mia esistenza vuota.
Lo trovai randagio, sporco,
affamato,
gli feci una carezza,
mi seguì senza timore.
Ora è il mio cane,
io sono il suo padrone.

--------------------------------------






Fido
Gli parlo,
lui mi risponde lambendomi le mani.
"Fido, domani non avremo da mangiare,
la pensione è finita, avremo da aspettare"
Arriva quel giorno benedetto,
in fila con gli altri pensionati,
il libretto sgualcito dal tempo stretto fra le mani
il mio turno aspetto,
Fido scodinzola contento,
lui sa che oggi mangeremo di più
e un poco meglio.
E' già l'inverno,
è fredda la mia casa senza fuoco,
lui mi sta vicino e mi riscalda.
L'inizio della primavera,
ci trova uniti a ringraziare il sole,
mentre dal cuore mi nasce una preghiera:
"Grazie Signore di aver creato il cane".

mercoledì 22 febbraio 2012



Ingredienti per 6 persone

  • uova
  • 250 g di zucchero
  • 1 cucchiaio di lievito in polvere
  • 150 g di farina
  • fogli di colla di pesce
  • limoni
  • 1 bicchiere di panna
  • 30 g di zucchero a velo

Preparazione

Rompete 4 uova, separate il tuorlo dall'albume e montate i tuorli in una terrina con 4 cucchiai d'acqua, aggiungendo un po' alla volta 50 g di burro e la buccia grattugiata di mezzo limone.
In un altra terrina montate a neve gli albumi e uniteli alla crema di uova.
Mescolate la farina con il lievito e unite a cucchiaiate l'impasto preparato mescolando delicatamente.
Rivestire la placca del forno con carta da forno e spalmatevi sopra l'impasto ottenuto in uno strato sottile. Cuocere in forno preriscaldato per 10 minuti a 220°.


Stendete sul tavolo un tovagliolo e cospargetelo con 4 cucchiai di zucchero. Quando la pasta sarà cotta capovolgetela sul tovagliolo preparato.
Togliete velocemente la carta da forno e arrotolate subito la pasta su stessa.
Mentre la pasta si stiepidisce arrotolatela e srotolatela più volte in modo che rimanga elastica.
Intanto mettete i fogli di colla di pesce ad ammorbidire per 5 minuti in acqua fredda.
Spremete i limoni e aggiungete acqua fino ad ottenere un bicchiere di succo, fatelo scaldare in una pentolina e unitevi la colla di pesce ben strizzata, mescolate fin quando non si sarà sciolta. Lasciarla raffreddare.
Montate il tuorlo dell'ultimo uovo con 2 cucchiai d'acqua aggiungendo piano lo zucchero rimasto finché sarà diventata una crema spumosa e incorporatevi la gelatina al limone.
In altre 2 scodelle separate montate l'ultimo albume in una scodella e la panna nell'altra e incorporateli alla crema.
Coprite il recipiente con la crema e mettetelo in frigo per 10 minuti.
Srotolate la pasta e spalmatevi sopra la crema al limone.
Avvolgetela di nuovo e servite la torta su un piatto di portata ovale o rettangolare.
Prima di servirla spolverizzatela con zucchero a velo.


Consigli

La preparazione è un po' lunga e laboriosa ma il risultato è ottimo. Se si usa un frullino elettrico si accorciano i tempi e i vari ingredienti da montare riusciranno perfetti.
Potete presentarla anche tagliata a fette in modo che si veda l'interno con al centro la crema di limoni.

lunedì 20 febbraio 2012

Finocchi al forno con formaggio e pan grattato!

Allora questa ricetta è la prima volta che la faccio, però al mio ragazzo è piaciuta abbastanza...

INGREDIENTI:
* 1 finocchio grande
* 30 gr di burro
* 2 sottilette
* formaggio grattugiato
* pan grattato
* sale

PROCEDIMENTO:
Tagliate a spicchi o a fette spesse il finocchio, lavatelo e mettetelo in acqua bollita salata per circa 10 minuti,
quando saranno leggermente morbidi scolateli, e in una padella fate sciogliere il burro e poi mettete i finocchi a far dorare per circa altri 10/12 minuti... Intanto accendete il forno a 200° e preparate una ciotola di vetro o almeno che vada in forno...e mettete sul fondo un cucchiaino di pan grattato e uno di formaggio grattugiato...appena i finocchi saranno pronti metterli nel recipiente e adagiare sopra le 2 sottilette in modo che li coprano, poi mettete il pan grattato e abbondante formaggio...Far restare in forno per circa 25 minuti, e poi servite in tavola ancora caldi....
sono una delizia...  :-*

ps: fra poco metto la foto è ancora sul cellulare!

domenica 19 febbraio 2012

Cenci di carnevale...



Ingredienti:


* Ingredienti per 4/6 porzioni 
* 500 gr. di farina 
* 2 cucchiai di zucchero
* zucchero a velo 
* 1 bicchiere di latte
* 2 uova
* 1 bicchierino di liquore aromatico 
* olio per friggere abbondante 
* scorza di limone grattata


Preparazione:


Versare la farina a fontana sulla spianatoia, rompete nel centro le uova, aggiungeteci lo zucchero semolato, e il bicchierino del liquore scelto(io ho messo la sambuca) e poi la scorza di limone grattugiata e infine il latte, e cercate lavorando con le mani di ottenere un impasto a palla piuttosto sodo ma elastico. Lasciare la palla ottenuta dopo, a riposare per un'ora circa avvolta da un canovaccio. Passato questo tempo, se l'impasto avesse fatto un poco di crosticina, tornatelo a lavorare per un poco. Stendere l'impasto con il matterello cercando di ottenere una sfoglia piuttosto sottile (pochi millimetri di spessore) spolverizzandola ogni tanto con un poco di farina, e ritagliate a strisce larghe 4 cm. ca da cui ricaverete poi dei pezzi della lunghezza di 5 cm; dei triangoli, dei erchi e altre forme a piacere con forme bizzarre. Ritagliate anche dei nastri di sfoglia di 3 cm circa con l'aiuto della rotellina dentellata, che dopo intreccerete a formare un nodo o fiocco allentato. Fate scaldare bene in una capace padella abbondante olio, friggete poco alla volta i cenci cosi ottenuti, scolateli bene e appoggiateli su della carta gialla o carta assorbente da cucina e dopo spolverateli abbondantemente con lo zucchero a velo.  Se volete macchiateli con cioccolato al latte o fondente...come ho fatto io!   :)


Sonooo buonissimiiii...


giovedì 2 febbraio 2012

Orecchiette con pesto di spinaci e zucca!


In queste giornate bianche perchè innevate, ho deciso di fare un piatto di pasta colorato...
E sono le orecchitte con spinaci e zucca.

INGREDIENTI:
1 cubetto di spinaci (quelli surgelati)
50g di zucca a cubetti
1 cucchiaio di panna da cucina
olio d'oliva
peperoncino
sale
200 g di orecchiette

PROCEDIMENTO:
In un piccolo pentolino far scongelare le verdure con un pochino d'acqua, poi aggiungere olio,peperoncino,sale e la panna da cucina, con il frullatore o mixer tritare il tutto finchè gli ingredienti non 
formano una crema omogenea...Intanto far bollire l'acqua e far cuocere le orecchiette...in fine aggiungere la cremina alla pasta e servire in tavola, a piacere con il parmigiano grattuciato o a scaglie!
mmm buonissime...

mercoledì 1 febbraio 2012

E al risveglio...trovi la neve!



Ciao a tutti...come in gran parte d'Italia stamattina ci siamo ritrovati sotto la neve,
fortunatamente quest'anno eravamo preparati, non come l'anno scorso che ha bloccato mezzo paese, e tra cui anche io sono rimasta bloccata in macchina per 5 ore...!

Questa volta siamo usciti con Chicco e Snoopy e siamo andati a divertirci al parco, per snoopy era la prima volta che vedeva la neve, e non sapeva cosa fare, la mangiava la leccava, poi correva e poi piangeva, ma appena si è ambientato si è scalmanato insieme a chicco! :)