mercoledì 27 giugno 2012

Chicco e Snoopy al fiume!


Domenica mattina abbiamo deciso di fare una passeggiata per il paese, e alla fine andare al fiume, ovvio che non c'era nessuno erano tutti al mare o in piscina, era un deserto totale, e in effetti faceva davvero un caldo allucinante, e così abbiamo pensato di far fare il bagnetto ai nostri cuccioli!
Si sono divertiti tantissimo! :P






Pasta Fredda...ideale per l'estate!



INGREDIENTI
Per 6 persone
400 g di farfalle
500 gr di pomodorini ben lavati
200 g di ricotta fresca
1 cucchiaio di origano
1/2 bicchiere di olio extravergine di oliva
sale
foglioline di basilico per decorare

PROCEDIMENTO:
Mettete nella ciotola, dove poi metterete le farfalle, i pomodorini tagliati a spicchietti, la ricotta e l' origano.
Condite con l'olio ed il sale e lasciate riposare per mezz'ora.
Cuocete la pasta al dente, scolatela e fatela raffreddare con un getto veloce di acqua fredda. Scolatela nuovamente bene, asciugatela, versatela nella ciotola, date una bella mescolata, decorate con qualche fogliolina di basilico e servite a temperatura ambiente.

giovedì 21 giugno 2012


Punti neri sul naso? Eccesso di sebo nella zona T??
Qesto prodotto è davvero eccellente, lo uso gia da un po ed i miei punti neri sul naso, sono solo un brutto ricordo.. non sono spariti del tutto, ma la grana della pelle mi si è affinata talmente tanto che con un minimo di coprenza data da un fondotinta leggerissimo non si vedono neanche più!!
E' un tonico a base di acido salicilico anti-batterico, restringe VISIBILMENTE i pori ed elimina il sebo in eccesso..
ATTENZIONE però.. non va utilizzato sempre perchè un po aggressivo e la pelle richia di seccarsi troppo.. magari alternato ad un tonico più dolce!! Davvero efficace e fin dalla prima applicazione, lo consiglio!!

mercoledì 20 giugno 2012

Lo specchio!


Lo specchio più vecchio è quello inventato dalla natura: i primi uomini si divertivano così tanto nel vedere la propria immagine riflessa in mari, laghi e fiumi, che per specchiarsi riempivano d’acqua i piatti di terracotta.
Gli specchi “veri” usati fino al Medioevo però erano dei semplici dischi di metallo (bronzo, stagno o argento) leggermente curvi e lucidi. Ce n’erano anche di vetro, con uno dei due lati annerito dal piombo.
Nel 500 Leonardo Fioravanti scrisse un trattato per spiegare la tecnica per fabbricare gli specchi utilizzando mercurio o stagno, cioè un metallo riflettente.
L’impiego di questo metodo si diffuse a Venezia, dove fiorì l’arte del vetro, durante il XVI secolo. Forgiavano specchi così belli che persino le fanciulle della lontana Persia se ne facevano regalare uno per il loro matrimonio.
Nonostante i divieti imposti dai Dogi, gli artigiani veneziani diffusero i segreti della loro arte in altre città e, verso la metà del XVII secolo, anche Londra e Parigi divennero importanti centri di produzione di specchi in vetro.
Da allora si cominciò ad usare una tecnica di lavorazione meno laboriosa: gli specchi divennero meno costosi e alla portata di tutti.
Lo specchio “di oggi” è una lastra di vetro, con una faccia rivestita di alluminio, o d’argento, che produce un’immagine per riflessione degli oggetti che gli stanno davanti.
Come si fa? Si spruzza, sotto vuoto, un sottilissimo strato di alluminio o argento sulla faccia inferiore di una lastra di vetro.
Il processo chimico di rivestimento del vetro con argento venne scoperto da Justus von Liebignel nel 1835. Grazie a lui nacquero le tecniche di produzione degli specchi usate ancora oggi.


venerdì 15 giugno 2012

I pantaloni bianchi!

 

Una cosa è certa: in estate non si può sbagliare con i pantaloni bianchi. Si prestano ad un look classico ma anche casual, trendy e moderno. Se uno di questi giorni, tanto per cambiare, non sapete cosa indossare, allora riconsiderate i pantaloni bianchi che avete da tempo dimenticato nel guardaroba. Perché si possono creare infinite combinazioni e ci vuole poco per creare un look 'up-to-date' con dei pantaloni bianchi come base.
Regola numero 1 è che i pantaloni bianchi devono essere, sempre e comunque, impeccabili. Devono essere stirati alla perfezione e guai alle macchie. La moda per quest'estate è raffinata e chic e soltanto vestendosi con la massima cura otterrete l'effetto 'passerella'.
Provate davanti ad uno specchio tutti i pantaloni bianchi(saranno sicuramente più di un paio) che avete in armadio ed eliminate quelli che sono fuori moda, cioè i pantaloni che si aprono verso il fondo (stile anni '70), ma anche pantaloni che sono troppo corti o lunghi secondo la moda di oggi.
Il bianco, diversamente del nero, non snellisce la figura. Ecco perché è così importante scegliere i volumi giusti. I pantaloni stretti possono essere abbinati ad una camicetta più voluminosa, ma i pantaloni larghi richiedono un top o una camicetta piuttosto aderente. Abbinate i pantaloni con tacchi alti per far sembrare più lunghe le gambe.

martedì 12 giugno 2012

Set per l'abbronzatura!



Salve a tutti come sapete sono una presentatrice avon e ho una grande offerta per la vostra pelle, per essere ben abbronzati e protetti!

1 doposole spary con vitamina c 
1 doposole in crema con riflessi dorati
1 crema con protezione 10

più una borsa multiuso mare/piscina 

A SOLI 25 EURO!





Look da spiaggia!

Ciao a tutti... allora chi di voi è già andato al mare o in piscina? Io ancora no, sinceramente non sono mai stata amante del mare, preferisco la piscina, ma dipende dai momenti, comunque non mi piace abbronzarmi in modo eccessivo, preferisco stare in acqua la maggior parte del tempo, come i bambini!
E visto che forse domenica andrò al mare ho deciso di creare 3 tipi di look in base alla spiaggia e alla piscina!
Fatemi sapere quale preferite!



Hello to all ... So those of you who already went to the beach or pool? I still do not, frankly I've never been a lover of the sea, I prefer the pool, but it depends on the moment, however I do not like to tan excessively, I prefer to be in water most of the time, like children! And because maybe I'll go to sea Sunday I decided to create 3 types of looks depending on the beach and the pool! Let me know which you prefer!

domenica 10 giugno 2012

Color...




Bauletto Candy Furla



Credo che tutte in questo periodo abbiamo visto in giro o nelle vetrine di Furla il nuovo bauletto in pvc, dai colori estivi, perfetto per la stagione per essere alla moda e allegre allo stesso tempo... 
Personalmente mi sono innamorata di questa borsa, rispecchia in tutto e per tutto la mia personalità, forse è la prima volta che mi piace così tanto una borsa di una marca importante, di solito mi butto sui mercatini, ma questa volta è stato un colpo di fulmine, sotto casa ho un negozio Furla, e un giorno mentre andavo a fare la spesa mi sono imbattuta in tutti i modelli con i glitter e senza, la mia preferita è quella liscia senza glitter del colore blu navy, semplicemente stupenda...il prezzo non molto ma purtroppo lo si sa, è impossibile che costino sotto i 100 euro questi tipi di borse! 

Quale è la vostra preferita???

I think all this time we have seen around or in the windows of the new trunk Furla PVC, summer colors, perfect for the season to be trendy and upbeat at the same time ... Personally I'm in love with this bag, in every way reflects my personality, maybe it's the first time that I like so much a bag of a major brand, I usually throw on the markets, but this time it was a stroke of lightning, the house I have a shop Furla, and one day while I was out shopping I came across all models with and without glitter, my favorite is plain navy blue color with no glitter, just gorgeous ... the price is not much but unfortunately it is known, it is impossible that cost under $ 100 these types of bags! What is your favorite??






sabato 9 giugno 2012

Look per un giorno!




Le proprietà del limone

Descrizione: alberello sempreverde con corteccia liscia, ha foglie picciolate, appuntite, di forma larga ellittica a margine seghettato. I fiori, posti all'ascella foliare, sono di colore bianco all'interno e spesso rosati all'esterno. La fioritura varia, a seconda delle zone di coltivazione, dalla primavera all'estate. Il frutto è un esperidio di forma ovale, con scorza più o meno sottile, verde da giovane e di colore giallo citrino a maturità. La scorza presenta talvolta una superficie irregolare. La pianta può raggiungere i 10 metri d'altezza.

Dove si trova:
Originario dell'Asia centrale, del Sud della Cina e delle regioni limitrofe dell'Himalaya, dove cresce ancora allo stato selvatico, attualmente viene coltivato in tutte le regioni temperate del mondo.

Parti utilizzate:
Le foglie, i frutti e anche la buccia.

PRECAUZIONI: si deve evitare di consumare la scorza del limone fresca (tranne nel caso in cui se ne conosca l'origine) in quanto molto spesso subisce dei trattamenti chimici atti a prolungare la conservazione del frutto: ovviamente questo non vale nel caso di provenienza da coltivazione certificata "biologica".

PREPARAZIONE E USO
Proprietà

Le FOGLIE del limone sono ricche di un'essenza aromatica composta da d-limonene, l-linalolo e da altri idrocarburi terpenici presenti in proporzione minore. Le foglie sono calmanti e antispasmodiche e sono quindi consigliate a chi soffre di nervosismo, di insonnia, di palpitazioni, di mal di testa o d'asma. Sono inoltre sudorifere, indicate perciò in caso di febbre, e vermifughe (espellono i vermi parassiti dell'intestino).

La CORTECCIA del frutto contiene circa lo 0,5 % di olio essenziale, il cui componente principale è il d-limonene, oltre a cumarine e flavonoidi. Esercita un'azione tonificante sull'apparato digerente e si raccomanda a chi soffre di inappetenza e di difficoltà digestive. Come le foglie, la corteccia è sudorifera e vermifuga e si impiega con buoni risultati per abbassare la febbre.

Il SUCCO di limone contiene vitamine B1, B2 e C (50 mg ogni100 g), sali minerali (specialmente di potassio), oligoelementi, zuccheri, mucillagini, acidi organici (citrico, malico, acetico e formico) e flavonoidi (esperedina). Le proprietà che gli si attribuiscono sono molte, ma ricorderemo solo quelle che sono state dimostrate scientificamente:

1-Antiscorbutica: è la proprietà più importante del limone ed è dovuta alla vitamina C, anche se esistono piante che presentano concentrazioni addirittura maggiori di tale vitamina, come la rosa canina (500-800 mg per 100g) e il ribes rosso (fino a 400 mg); l'effetto antiscorbutico del limone è molto marcato, grazie all'equilibrata composizione di sali minerali e di acidi organici.

Lo SCORBUTO è la malattia causata dalla carenza di vitamina C (acido ascorbico), che si trova unicamente negli alimenti vegetali freschi: oggi è difficile trovare casi di grave deficienza di vitamina C, ma non è raro riscontrarne forme lievi tra persone che seguono una dieta alimentare non equilibrata e povere di verdure e frutta fresca.

2-Tonificante: per il suo contenuto di vitamine, sali minerali e acidi, il limone stimola l'attività degli organi digerenti e rivitalizza tutto l'organismo; si raccomanda perciò a chi soffre di dispepsia (digestione difficile) e, per quanto possa sembrare paradossale, a chi soffre di acidità di stomaco. Nonostante il sapore acido, il limone si comporta chimicamente come un anfotero, capace cioè di neutralizzare sia l'eccesso di alcali, sia l'eccesso di acidi.

In caso di indigestione, un rimedio popolare consiglia di somministrare il succo di limone in mezzo bicchiere d'acqua, con l'aggiunta di un cucchiaino da dessert di bicarbonato di sodio.

3-Alcalinizzante e depurativa: il limone ha un effetto alcalinizzante su tutto l'organismo e fa bene soprattutto a chi segue una dieta ricca di carne e di proteine che produce residui acidi in eccesso, come l'acido urico. Quando il pH (grado di acidità o di alcalinità) tende verso l'alcalinità nel sangue e nell'urina, i sedimenti urici dei reni e delle articolazioni vengono sciolti e eliminati con facilità: per questo il succo di limone è particolarmente raccomandato a chi soffre di calcoli renali, di gotta o di artrite e a chi desidera depurare il sangue e migliorare la propria salute.

4-Solvente dei calcoli renali: i citrati ( sali di acido citrico) contenuti nel succo di limone, e specialmente il citrato di potassio, impediscono la formazione dei calcoli renali e ne facilitano lo scioglimento; quest'azione sui calcoli di urato (sale dell'acido urico) e su quelli di ossalato (sale dell'acido ossalico), che sono i più frequenti, è stata confermata da ripetuti esperimenti scientifici. Questa proprietà dei citrati, unita all'azione alcalinizzante appena descritta, fa del succo di limone una vera e propria medicina per gli ammalati di reni.

5-Capillaroprotettrice e venotica: il limone, grazie al suo alto contenuto di glucosidi come l'esperidina e la diosmina e di flavonoidi, la cui azione risulta essere simile a quella della vitamina P, rafforza i vasi capillari e migliora la circolazione venosa; apporta inoltre notevole giovamento se utilizzato in caso di gonfiore alle gambe, di edemi, di varici, di emorroidi, di trombosi e di embolia ed è infine particolarmente consigliato agli ipertesi.

6-Antisettica: tamponando narici e tonsille con un batuffolo di cotone imbevuto di succo di limone aumentano le difese contro i bacilli della difterite nei portatori di questa malattia. La proprietà battericida del limone è stata dimostrata in numerosi casi, talvolta eclatanti, come ad esempio quello dell'epidemia di colera che colpì il Venezuela nel 1855 e che venne poi domata proprio grazie ad un massiccio consumo di limoni da parte della popolazione.

In applicazioni locali il succo di limone è molto efficace contro le tonsilliti (angine tonsillari) e le faringiti; è anche un potente antisettico per ogni tipo di ferite e di ulcere cutanee.

7-Cosmetica: il succo di limone ammorbidisce e idrata la pelle, rafforza le unghie che tendono a sfaldarsi, rende lucidi i capelli e fa diminuire la forfora.

E' bene infine ricordare che le BIBITE, in bottiglia o in lattina, non solo sono prive di proprietà medicinali come invece spesso si ritiene, ma possono anche danneggiare la salute (se ovviamente assunte con continuità), per effetto del loro contenuto di biossido di carbonio, coloranti, aromi artificiali, zucchero e di altri dolcificanti: il modo migliore quindi per godere dei benefici effetti e delle molte virtù medicinali del succo di limone, di limetta e degli altri agrumi consiste esclusivamente nel consumarli freschi e appena spremuti.

METODI E DOSAGGI

USO INTERNO
A chi soffre di nervosismo, di insonnia, di palpitazioni, di mal di testa o d'asma. In caso di febbre, e vermifughe (espellono i vermi parassiti dell' intestino).
Infuso di foglie: 30 g in 1 litro d'acqua; se ne prendono 3 o 4 tazze al giorno, dolcificante con miele.

A chi soffre di inappetenza e di difficoltà digestive, per abbassare la febbre.
Infuso di corteccia: si pesta la corteccia di un limone per ogni bicchiere d'acqua e si lascia in infusione per alcuni minuti; se ne prendono 3 tazze al giorno, dolcificate con miele.

In caso di dispepsia (digestione difficile), di acidità di stomaco, rafforza i vasi capillari e migliora la circolazione venosa, notevole giovamento in caso di gonfiore alle gambe, di edemi, di varici, di emorroidi, di trombosi, di embolia ed è consigliato agli ipertesi.
Essenza: la dose varia tra le 3 e le 10 gocce, 3 volte al giorno.

Per chi soffre di calcoli renali, di gotta o di artrite e a chi desidera depurare il sangue e migliorare la propria salute, rafforza i vasi capillari e migliora la circolazione venosa, notevole giovamento in caso di gonfiore alle gambe, di edemi, di varici, di emorroidi, di trombosi, di embolia ed è consigliato agli ipertesi.
Succo di limone: è preferibile diluirlo con acqua, dolcificarlo con miele e berlo con una cannuccia, per ridurre al minimo possibile il contatto con i denti (ne attacca lo smalto); nella maggioranza dei casi è sufficiente prenderlo 3 volte al giorno.

USO ESTERNO
Per aumentare le difese contro i bacilli della difterite, efficacie contro le tonsilliti e le faringiti.
Gargarismi e pennellature: contro le malattie della gola si fanno sciacqui di succo di limone puro, caldo e con miele; lo si può usare anche imbevendone un batuffolo di cotone con cui pennellare le tonsille o la zona irritata.
E' un potente antisettico per ogni tipo di ferite e di ulcere cutanee.
Antisettico ed estetico: si impiega diluito in un poco d'acqua come disinfettante delle ferite e come cosmetico.

venerdì 8 giugno 2012

Ho un disperato bisogno di un Fard...

Sono praticamente quasi 9 mesi che non compro un Fard nuovo, ne avevo 4 di tonalità diverse, e stamattina mi sono resa conto con molto orgoglio di essere rimasta con 2 fard in bilico tra la vita e la morte...quindi corro ai ripari... Il fard è uno di quei prodotti di cui non posso fare a meno insieme alla matita nera, è vero siamo a giugno, e con l'abbronzatura si può anche non mettere, ma io sono ancora bianca come una mozzarella, e devo dire che non sono una di quelle che sta ore e ore al sole, per diventare nera, anche perchè a me non piace per niente, io mi accontento di prendere un colorito rosa e sono a posto... 
Quindi...inizio a pensare quale scelgo???? anche se ho già in mente di prendere uno di Avon... che mi piace moltissimo e il prezzo è contenuto! :)

Mai più senza braccialetto Cruciani.


Il segreto del successo di questo grazioso braccialetto in pizzo macramè è facile da intuire: la combinazione di una delle più antiche arti del made in Italycon una vasta scelta cromatica e un prezzo davvero contenuto ne hanno fatto un oggetto davvero irresistibile, tanto da essere avvistato anche al polso di tantissime celebrità.
La versione più conosciuta è sicuramente il portafortuna con i sette quadrifogliche rappresentano le sette meraviglie del mondo, tuttavia i modelli proposti sono molti, dal dragone cinese ai romantici cuoricini, per poter accontentare proprio tutti.
Adatti per ogni stagione, che sia inverno o estate, questi bracciali, regalano un tocco di allegria e personalità...


Nessuno si aspettava che un semplice bracciale ad ago, creato all’uncinetto, potesse diventare un oggetto di culto, uno di quelli perennemente sold out, che quando vai ad acquistare ti senti rispondere “ci dispiace è esaurito”, o se siete fortunati “ è stato appena riassortito, scelga pure il colore”. Fatto sta che con solo cinque euro potete portarvi a casa questo bracciale quadrifoglio, che è stato già indossato da innumerevoli vip, tra cui Alena Seredova, Vittoria Puccini e Aida Yespica.

giovedì 7 giugno 2012

Sei..

Parlarti non è facile
e vederti mi fa stare male
toccarti è un'alibidine
sarebbe un sogno

Vorrei sfiorarti,
vorrei proteggerti
da chi ti fa del male

Vorrei suonare
vorrei parlare di me
e di me...

Sei stata e sei
come qualcosa da lontano
sei stata e sei come qualcosa che si ha già

Sei stata e sei
come una spinta contro mano
e sei ancora
un mio punto d'arrivo

Sei stata e sei
una giornata di gennaio
sei stata e sei
quella luce sul soffitto

Sei stata e sei...
sei stata e sei...
e intanto io ti penso..

Ho deciso cosa fare questa notte
più o meno..
voglio stare vicino a te
vicino a te..


mercoledì 6 giugno 2012

Le proprietà della carota!

 

La carota (Daucus carota), della famiglia delle Ombrellifere, è una pianta erbacea spontanea la cui origine probabilmente è da attribuirsi alla parte centrale del continente asiatico e che venne coltivata in Europa per scopi curativi già dai Greci, ma testimonianze confermano il suo impiego anche in periodi precedenti a Cristo.
Le carote sono alimenti poco calorici e quasi senza grassi, molto ricche di sostanze utili al corpo e in particolar modo di fibra, alfa e beta-carotene.
Il beta-carotene, insieme all’alfa carotene e alla luteina sono i responsabili del colore arancio delle carote e maggiore è l’intensità di questo colore, maggiore è la presenza di questi elementi.
Il beta-carotene è un fonte molto importante di vitamina A per il nostro corpo, ma un suo consumo eccessivo può avere l’effetto collaterale di aumentare la pigmentazione giallastra della pelle. Niente paura, in genere basta abbassare i consumi di carote giornalieri per tornare ad un colorito naturale della pelle.
Il beta-carotene è molto utile per la crescita e la riparazione dei tessuti e aiuta a mantenere la pelle morbida e sana, a prevenire infezioni dell’apparato respiratorio e a proteggerci dall’inquinamento; una sua mancanza può portare verso una diminuzione della visione notturna, aumentata suscettibilità alle infezioni, pelle secca e squamosa, perdita dell’appetito e dell’olfatto, stanchezza frequente, assenza di lacrimazione, denti difettosi, e ritardata crescita delle gengive.
Le carote sono degli ottimi alleati dell’intestino: il succo di carota è un grande equilibratore della flora intestinale e trova impiego nelle infezioni e tossinfezioni di questo organo, nelle convalescenze, dopo un’assunzione prolungata di antibiotici o farmaci chimici. Inoltre è un potente rimineralizzante. Per queste due proprietà (eubiotico intestinale e mineralizzante) trova impiego in modo particolare nell’azione di riequilibrio intestinale.
Ricordiamo che l’assunzione di carote non produce maggiore abbronzatura in quanto il beta-carotene si deposita solo a livello del derma e non arriva fino allo strato più esposto al sole, l’epidermide; il beta-carotene non è un abbronzante come può esserlo invece la melanina. La vitamina A è comunque da considerarsi come la vitamina della pelle: molto utile in caso di pelle secca, rughe, acne,..
I carotenoidi sono sostanze solubili nei grassi e quindi per aumentarne la biodisponibilità e l’assorbimento durante il pasto da parte del corpo è consigliabile mangiare carote con olio extravergine d’oliva.
Oltre al beta-carotene studi recenti hanno dimostrato su un campione di 15.000 adulti seguiti per 12-18 anni chel’alfa-carotene contenuto nelle carote è un potente allungatore della vita.
Come riporta il Corriere della Sera: “I livelli plasmatici di alfa carotene sono risultati inversamente associati con il rischio di mortalità per tutte le cause e in particolare per malattia cardiovascolare e tumore (anche dopo aver considerato variabili quali l’età e lo stile di vita)”.
Questo trova conferma nel fatto che l’alfa carotene è un forte antiossidante capace di eliminare i radicali liberi, causa primaria delle malattie cronico degenerative quali i tumori (in particolar modo quelli epiteliali come per esempio quello ai polmoni e della cavità orale).
Studi recenti sulle carote hanno riscontrato una proprietà molto singolare e importante per tutte le persone che soffrono di ipercolesterolemia: le fibre solubili della carota (calcio pectato) riescono a legare grazie a proprietà biochimiche gli acidi biliari che si trovano nel circolo sanguigno; questo processo porta a un maggior consumo di colesterolo da parte dell’organismo per la formazione degli acidi biliari sottratti in precedenza: è questo processo che dona alle carote la proprietà di abbassare i livelli di colesterolo.
Nella carota sono presenti anche altri componenti molto importanti: levulosio, destrosio, potassio, ferro, magnesio, fosforo, calcio, vitamina B6; tutti componenti che rendono le carote degli alimenti insostituibili in una corretta alimentazione.
Come rimedio naturale troviamo l’uso della carota contro l’afonia, per i problemi di vista, come estrogeno per la promozione dello sviluppo delle ghiandole mammarie e per la stimolazione del latte materno.


Le Ore del Sole...

Una giornata in completo relax al mare, unti da prodotti creme che magari abbiamo creato a casa prima di partire...sdraiati verso quel sole che scalda la nostra pelle protettore delle nostre vacanze, e sperare intanto di avere una abbronzatura rapida e perfetta. C'è poi però l'altra faccia della medaglia, stress nervoso, stanchezza dopo una giornata di maratona al sole... ma si sa, chi bella vuole apparire un poco deve soffrire ma non è detto che bisogna diventare belle e nello stesso tempo non accorgersi che stiamo rovinando la nostra pelle, esponendoci al sole in modo scorretto e soprattutto senza usare protezioni adeguate.
Ricordiamoci intanto che la sabbia è un'esfoliante naturale molto prezioso, e quindi possiamo stare sul bagnasciuga ricoperti di sabbia bagnata, ed essere consapevoli che ci farà bene, e per proteggere le nostre spalle il viso le braccia?? Cè un'ottima soluzione a questo, le protezioni solari Avon della linea AVON SUN possiamo scegliere tra una vasta linea di prodotti sia per il corpo con protezioni di vari gradi sia per il viso, in più ci sono prodotti per mantenere l'abbronzatura più a lungo e a linea delle creme dopo sole, anche con microglitter all'interno per dare un tocco di brillantezza alla nostra pelle...




Cosa fare per dare benessere al nostro corpo durante le vacanze: 
Per la colazione cerchiamo di assumere alimenti ricchi di vitamine, minerali e antiossidanti.
Mettere la crema solare protettiva almeno 20 minuti prima di andare in spiaggia.
Se possibili andate in spiaggia o a piedi o in bicicletta.
Approfittare dei corsi che organizzano in spiaggia di acquagym, o fare una bella nuotata.
Consumare un frutto fresco sotto l'ombrellone.
Passeggiare in mare con l'acqua almeno fino al polpaccio aiuta a tenere in forma i muscoli delle gambe.
Usare sempre una maschera per capelli idratante per rendere al minimo lo stress causato dal sole dalla salsedine e vento.
Mettere tutte le sere un doposole lenitivo idratante.



Gesti importanti...



Un gesto di Fair Play come pochi, destinato a rimanere nella memoria di tantissimi appassionati di sport e non solo. Uno di quei gesti che ci piacerebbe raccontare ogni giorno.
Siamo sulla pista del Jesse Owens Memorial Stadium Columbus (Ohio) dove si disputa la gara dei 3.200 metri. Mancano una trentina di metri al traguardo quando Arden McMath (a sinistra), che è in ultima posizione, collassa.
Stenta a restare in piedi, il respiro è affannoso e sembra in procinto di svenire. E' in quel momento che Meghan Vogel si avvicina e sorreggendola aiuta la ragazza a completare la gara trascinandola fino all'arrivo.
Loro non sono famose ed hanno solo 17 anni ma hanno capito perfettamente come si vince. Raccontiamolo al Mondo intero.

Parliamo di AVON...

Viva Fergie Avon profumi 2012


Continuano le collaborazioni tra le grandi star del mondo dello spettacolo e i grandi marchi internazionali nel mondo delle essenze: ora è il turno di Avon, che per i suoi profumi 2012 ha lanciato in anteprima il nuovo VIVA firmato dalla famosa pop star Fergie, volto noto sia per i suoi successi con il gruppo Black Eyed Peas sia per quelli come solista. Andiamo a scoprire più nel dettaglio di cosa si tratta, il marchio Avon, ha deciso di dare la possibilità a Fergie di lanciare sul mercato la sua terza fragranza. Non si può certo dire che sia la prima o l’ultima star a essersi lanciata in questo originale mondo: non possiamo dimenticarci, sempre in ambito musicale, di Jennifer Lopez, che ormai ha fatto dei suoi profumi uno dei prodotti base delle sue collezioni. La nuova fragranza Viva by Fergie, vuole essere un prodotto per donne decise, che non hanno paura di vivere secondo le proprie regole, proprio come cita lo slogan del profumo “Live by your own rules“. La composizione olfattiva è fresca e floreale, con erbe aromatiche come la lavanda e un’aggiunta di vetiver.
La stessa cantante voleva dare alle sue fan un profumo che rappresentasse le due anime di ogni donna: seducente ma piena di vita, che riuscisse a vivere a modo suo, secondo i suoi principi, come una vera ragazza determinata dei tempi moderni. La lavanda, uno degli ingredienti principali del nuovo prodotto, è rappresentato anche dal colore viola del profumo, che s’intravede dalla trasparenza della boccetta, che presenta nel centro una grossa V argentata, lettera iniziale del nome della fragranza. Viva by Fergie sarà disponibile nella versione da 50 ml, accompagnata da una crema corpo da 150 ml dello stesso profumo.


Ed il suo prezzo è davvero eccezionale soli 21,00 euro.

Per vedere il catalogo Avon di Campagna 4 clicca qui... http://www.avon.it/PRSuite/eBrochure.page?index=1&cmpgnYrNr=201304