lunedì 25 luglio 2016

10 consigli per una gravidanza serena.

10 consigli per una gravidanza serena. La nostra mini guida per uno stile di vita corretto e sano durante la dolce attesa.



1. Banditi stress, arrabbiature e stati ansiosi

Sì, è vero, non è per niente facile evitare lo stress, ma almeno in questo periodo della vostra vita, cercate il più possibile di starne alla larga. Niente litigi e arrabbiature inutili, non affaticatevi con preoccupazioni e pensieri che vi rendano ansiose e concedetevi pause e riposini ogni qualvolta il vostro fisico lo richieda.

domenica 24 luglio 2016

Disegni Sul Pancione





La solita vecchia storia...

Il 29 luglio ci sarà la fine del mondo. Almeno così vogliono farci credere...


Moriremo tutti???

Questo forse non è il caso della "profezia" del gruppo cattolico End Time Prophecies che appunto prevede che la fine del mondo arriverà il 29 luglio 2016, proprio tra pochi giorni.

sabato 23 luglio 2016

Capelli lilla lovee



Smokey lilac: la nuova tendenza per capelli grigi dalle sfumature lilla.



I granny hair hanno conquistato il cuore e le ciocche molte. Ora, dopo aver raggiunto il successo, al colore base si sono aggiunte parecchie sfumature.

venerdì 22 luglio 2016

Laura Chiatti e i figli.

Laura Chiatti, la prima foto di Pablo

E' il primo scatto social di Pablo, nato una decina di giorni fa a Perugia, insieme al fratello Enea, un anno e mezzo. L'attrice dopo aver cinguettato “le nostre sì che sono notti da leoni” mostrando biberon e pannolini, ha mostrato un'altra foto della famiglia. “Leggermente sconvolta” scrive mostrando quel che succede con un neonato in casa. I follower apprezzano e piovono complimenti per la sincerità e l'ironia di Laura.

Laura Chiatti, la prima foto di Pablo

Laura Chiatti, la prima foto di Pablo

giovedì 21 luglio 2016

Viaggio verso la vita.

La grande avventura della vita comincia con un viaggio… un viaggio difficile e faticoso: quello dello spermatozoo – l’unico, tra circa 200 milioni di “concorrenti” proiettati nell’apparato genitale femminile a ogni eiaculazione – che, dopo un’impervia risalita, riesce a incontrare l’ovulo nella tuba, luogo del fatale appuntamento.si inizia con un viaggio, promosso dall’attrazione fatale che l’ovulo esercita nei confronti dello spermatozoo, la straordinaria avventura della vita continua con una traversata: quella che l’uovo fecondato deve affrontare, attraversando la tuba, per arrivare nell’utero.


LE PRIME DUE SETTIMANE

Lo spermatozoo che entrerà nell’ovocita per fecondarlo deve avere davvero delle speciali capacità di resistenza: vincendo una gara con milioni e milioni di concorrenti, riesce infatti a portare a compimento un’impresa veramente ardua. La lunga e difficile risalita verso l’utero e la tuba è un viaggio pieno di pericoli, che stronca via via gli spermatozoi meno dotati. Se quelli che vengono deposti in vagina durante il rapporto sessuale sono milioni, i superstiti che attraversano l’utero ed entrano nelle tube sono solo alcune centinaia.

mercoledì 20 luglio 2016

Contrazioni di Braxton Hicks

Allora... allora.... sono a 37 settimane e ho già avuto qualche contrazione....
Le contrazioni di Braxton Hicks sono contrazioni muscolari uterine fisiologiche, che possono presentarsi già a partire dal secondo trimestre se non addirittura dal settimo mese di gravidanza. Il loro nome deriva da quello del medico inglese che le individuò per la prima volta nel 1872, il Dottor John Braxton Hicks. A differenza delle contrazioni vere e proprie non sono dolorose, sono sporadiche e talvolta possono essere così lievi da non venire nemmeno avvertite dalla gestante. Solitamente diventano più frequenti in prossimità del parto, per questo spesso sono confuse con le contrazioni prodromiche. Scopriamo insieme quando iniziano, come si manifestano, come riconoscerle e i sintomi che le contraddistinguono.



Sintomi
Solitamente le contrazioni di Braxton Hicks non sono dolorose, la maggior parte delle donne avverte solo sintomi lievi come indurimento del pancione e doloretti lombari. Nonostante aumentino di frequenza e di intensità nell’ultimo trimestre e in particolare nell’imminenza del travaglio, sono totalmente innocue e rimangono sempre irregolari. Saperlo è importante per riconoscerle e distinguerle dalle contrazioni vere e proprie.


martedì 19 luglio 2016

Cosmetici essenziali per chi sta imparando a truccarsi.

Ciao a tutte.... oggi voglio fare una panoramica su quello che serve per iniziare a truccarsi.

PER IL VISO:
Fondotinta, Fard e Cipria, di questi tre ce ne sono una vasta gamma, vi consiglio di farvi suggerire sempre dalla commessa che trovare nella profumeria di turno, più che altro per il fondotinta che deve essere adatto al vostro tipo e sottotono di pelle.

Ricetta: Gelato in casa senza gelatiera.

Per preparare un kg di base di gelato occorre utilizzare 4 uova, 200 grammi di zucchero e 1 litro di panna. Se invece volete provare con la base di gelato allo yogurt vi proponiamo le seguenti dosi: 250 g di yogurt, 250 ml di panna, 250 ml di latte e 150 g di zucchero. A questi ingredienti potete aggiungere granella di nocciole e cacao amaro per un gusto al cioccolato, e pezzetti di frutta, succo di limone zuccherato o sciroppo di fragole per un gelato dal gusto estivo e più leggero.


lunedì 18 luglio 2016

Occhiali d sole.

Ormai lo sappiamo in estate non usciamo quasi mai di casa senza occhiali da sole, perchè non ne possiamo fare a meno, sia per riparare i nostri occhi dal sole in questo caso e comunque perchè diventano un vero e proprio oggetto che arricchisce il look estivo.
Ci sono moltissimi modelli oggi, e poi c'è chi osa con quelli più stravaganti o chi si tiene sul semplice...

Matrimonio...

Questo è un argomento troppo vasto... dovrei stare a parlare per ore e ore... ma lo voglio raccontare con delle immagini che fanno capire il vero significato del "SI LO VOGLIO".
Io mi sono sposata dopo 9 anni di fidanzamento, ed è stata una cosa voluta, in più per noi il matrimonio era come una nuova Era... dopo i fidanzatini ....marito e moglie con annessa una famiglia, anche se noi eravamo una famiglia già prima del SI.






sabato 16 luglio 2016

Come indossare un pareo.

Il pareo non può mancare nel tuo bagaglio per le vacanze, visto che è il copricostume per eccellenza, e per essere pronta anche in spiaggia è il caso di scoprire come indossarlo in tutte le varianti possibili, tenendo conto soprattutto delle forme del tuo corpo. Non sempre infatti un modo di indossare il pareo è adatto a tutti i tipi di fisico, ma con i nostri consigli potrai trovare la versione adatta a te! Prima di tutto si tratta di scegliere tra un pareo lungo e uno corto, dopo di che ti si schiuderanno davanti alcune possibilità molto interessanti. Da non dimenticare, poi, il pareo con il buco, una delle ultime tendenze in fatto di beachwear, col quale potrai ampliare ancora di più il tuo guardaroba per l'estate. Il pareo vestito e il pareo gonna non sono le uniche possibilità, e comunque anche la versione vestito e gonna si diramano in tante varianti diverse. Vediamole una per una, con qualche semplice istruzione su come annodarlo.
Come indossare il pareo: vestito incrociato

Come indossare il pareo: vestito a tubino

venerdì 15 luglio 2016

senza parole

Alimenti che tengono lontane le zanzare...

<p>Credit – Flickr/Wind&Wuthering</p>
Pompelmo. Rinfrescante, buono, e anche ottimo contro le zanzare, il pompelmo – sia mangiato sia come spremuta, contiene il nootkatone, una sostanza naturale dal forte potere insetticida.











<p>Credit – Flickr/Aldo Zanini</p>Aglio. Certo, se esagerate oltre alle zanzare terrete lontano anche amici e fidanzate/fidanzati, ma preso nelle giuste dosi l'aglio contiene l'allicina, che attraverso il sudore dà alla pelle un odore acre, che tiene lontani gli insetti.









  
<p>Credit – Flickr/Francesca!!</p>Peperoncino. Come l'aglio, anche il peperoncino produce una sudorazione fastidiosa per le zanzare che, così, vi eviteranno. Ma, anche qui, non esagerate, mi raccomando.











giovedì 14 luglio 2016

Come si dorme in gravidanza?? Progetto di Jana Romanova

Come si dorme quando si è in gravidanza? Come condividono lo stesso letto i quasi mamma e papà? A rispondere a queste domande ci pensa Jana Romanova, fotografa russa che si è intrufolata nelle camere da letto di quaranta giovani di San Pietroburgo e Mosca per realizzare il suo progetto "Waiting".


Musica in gravidanza




Molti di noi, ovviamente chi è in gravidanza fa ascoltare la musica al piccolo/a, io sono la prima, ovviamente non sto tutto il tempo ad ascoltare musica ma tutte le sere più o meno da un mese faccio ascoltare una qualche canzone, più o meno sempre le stesse, però almeno le riconosce.

Gli effetti benefici che le melodie hanno non solo sul nascituro, anche sulla futura mamma, sono stati dimostrati da una serie di studi scientifici

La musica, quella che piace, quella che trasmette emozioni, legata a ricordi positivi o semplicemente a sensazioni, fa bene in tutte le fasi della vita e tanto più in gravidanza, un periodo particolarmente ricco di sensazioni, in cui si cercano i comportamenti che regalano i maggiori benefici a se stesse e al bimbo in arrivo. Ascoltare la musica preferita è sempre piacevole, ma oggi questa certezza ha anche una base scientifica. Sono infatti stati condotti diversi studi che provano come i benefici siano oggettivi e non si limitino a una percezione della donna in attesa.Da tempo è certo che a 14 settimane il piccolo riconosce la voce della propria madre. Alla ventottesima settimana di gravidanza (ossia, all’incirca al settimo mese) la frequenza cardiaca del feto, normalmente rapida, rallenta leggermente quando la mamma ascolta brani musicali piacevoli: segnale di benessere e di rilassamento. A 35 settimane, inoltre, i movimenti del bambino sarebbero addirittura influenzati dalla musica che proviene dall’esterno e, per quanto ovattata, raggiunge l’apparato uditivo del bambino all’interno del ventre materno.


mercoledì 13 luglio 2016

Corso preparto.


Corso-preparto-cosa-si-fa

Come potete leggere dal titolo, oggi parlo di corso preparto, stamattina io ho avuto il terzo incontro con la psicologa, e devo dire che è molto interessante e mette sicurezza, ovviamente la parte con l'ostetrica è molto più pratica, ma a livello emotivo la psicologa fa la sua parte.

Io ho iniziato il corso preparto alla fine del 7° mese, ma ovviamente si può iniziare anche dal sesto mese, dipende un po' dalla mamma, ci sono alcune donne invece che hanno un rifiuto verso questo tipo di corsi, perchè hanno paura di sapere troppo e quindi non essere del tutto "ignoranti" al momento del parto.
Gli ultimi mesi della gestazione influenzano profondamente non solo lo sviluppo fisico del bebè, ma anche la sua futura personalità e i tratti caratteriali che lo accompagneranno per il resto della sua vita. È possibile stabilire una sorta di dialogo con lui durante l’ultimo trimestre ed è fondamentale trasmettergli amore e serenità perché possa essere felice di venire al mondo e di farne parte.

Secondo me confrontarsi con qualcuno nella nostra stessa "attesa" è utile, e mi accorgo che in effetti tutte abbiamo o comunque percepiamo la gravidanza in modo diverso.

Il primo obiettivo di un corso preparto è quello di insegnare alla gestante ad ascoltare e comprendere sé stessa, sia fisicamente che emotivamente, per entrare in maggiore sintonia con il suo stato e allo scopo di affrontare il travaglio ed il parto nel migliore dei modi.

martedì 12 luglio 2016

I primi movimenti del bambino in pancia




I movimenti iniziano come azioni traballanti e scoordinate di braccia e gambe, diventando più efficaci con il tempo. Queste prime attività di solito non sono avvertite dalla madre, ma a volte si possono percepire con l’ecografia. Al giorno d’oggi si sa che i movimenti nel grembo sono importanti per stimolare la crescita e lo sviluppo dei muscoli, per mantenere la flessibilità delle giunture e favorire la forma e la forza delle ossa e lo sviluppo del sistema nervoso.
E’ incredibile e eccitante guardare la pancia muoversi con grazia durante un movimento (quasi un’onda) e poi vedere improvvise protuberanze, provocate da un calcio o un gomito! L’immagine del bambino che gioca a calcio nella pancia è spesso fonte di commenti divertenti fra i parenti, soprattutto quando il bambino è molto attivo.
Col progredire della gravidanza, il bambino cresce ma lo spazio rimane lo stesso, riducendo per lui la possibilità di muoversi liberamente, anche a causa del fatto che, nelle ultime settimane, la sua testa scende nelle pelvi. Tuttavia si muoverà lo stesso, anche se in modo diverso rispetto a prima.
Io ho sentito per la prima volta la mia principessa a 18 settimane, non potrò mai dimenticare quel momento, erano circa le 17:00 del pomeriggio, avevo appena mangiato una crep alla nutella, e mi ero messa seduta su una sedia con le gambe sdraiate su un'altra sedia, all'improvviso sento come se una bolla di sapone fosse scoppiata nella mia pancia... e capisco che ERA LEI.... sono scoppiata a piangere è stata una delle emozioni più incredibili. 


BioNike defaticante gambe.

Oggi vi parlo di questa crema che ho comprato da un paio di giorni, per le mie gambe affaticate e gonfie.


Questa marca è la prima volta che la provo su di me, ma ne ho sentito parlare quasi sempre bene, soprattutto per quella anticellulite. E' della BIONIKE.

Dalla texture leggera e non grassa, dona immediato sollievo grazie all’effetto rinfrescante e una percepibile sensazione di benessere. Aiuta a migliorare la microcircolazione cutanea, favorendo il drenaggio dei liquidi in eccesso.
Io la sto mettendo da sotto al ginocchio al piede, non c'è scritto che è anche per i piedi, però sicuramente ha lo stesso effetto rinfrescante, in più la mattina mi alzo con i piedi più morbidi. 

lunedì 11 luglio 2016

Pelle In gravidanza, consigli.


Durante la gravidanza, i cambiamenti ormonali influiscono sul nostro umore così come sulla nostra pelle: i consigli su come curare la pelle in gravidanza.

Durante la gravidanza ogni passo deve essere attentamente sorvegliato, e prima di utilizzare qualsiasi prodotto è necessario conoscere vantaggi e svantaggi che potrebbe procurare alla donna e al bambino; in particolare molti prodotti ad azione urto contro la cellulite, l'acne e le smagliature, inestetismi molto comuni in gravidanza, sono sconsigliati così come indicato sulla confezione.


Protezione dai raggi solari nocivi.- usare sempre una protezione
Mantenere l'equilibrio Ph-usare detergenti delicati
Uso di gel per piedi e gambe-spalmare e fare massaggi
Sonno sufficiente-dormire il più possibile (hahah)
Igiene della pelle- struccarsi sempre e usare un prodotto specifico per il viso
Cura degli occhi
Alimentazione- mangiare buone quantità di frutta verdura e legumi, evitare zuccheri raffinati.


Buongiornooo...
Come avrete notato sono iniziati i saldi e io sinceramente ancora non mi sono data alla pazza gioia, forse sarà il caldo che mi distrugge, quindi ieri pomeriggio insieme a mio marito siamo andati a fare un giretto e mi sono fermata da http://it.zgeneration.com/it/  un negozio per bambini molto carino, dove ho fatto la tessera fedeltà dato che da questo momento in poi sarà uno dei negozi dove acquisterò per la mia bambina.
Ho preso 6 pezzi, due completi spezzati e 2 body da 3 mesi, dato che quelli non bastano mai.
Per una spesa totale di 22 euro. UN AFFARE. :)



domenica 10 luglio 2016

Piedi Gonfi in gravidanza.

Buongiorno e buona domenica...
Oggi parliamo di piedi gonfi.
Io oggi entro nella 36 settimana e praticamente da un mese oramai soffro di questo problema, in più ci si mette il caldo.
Ecco alcuni rimedi:
Tenere il più possibile i piedi in alto, magari appoggiati su un cuscino.
Farsi o farsi fare massaggi con olio o con crema rinfrescante e rigenerante con movimenti che vanno verso l'alto.
Fare pediluvi con acqua fredda.
Mettere una crema al mentolo o uno spray.
Io ho trovato validi i prodotti della bottega verde, che sono anche low cost.



sabato 9 luglio 2016

Alanis Morissette di nuovo mamma.

alanis-morissette.jpg



Questa è la foto dolce e forte che abbiamo visto ultimamente in giro sui social... Alanis Morisette Incinta.

Pochi giorni dopo essersi mostrata senza veli in piscina, Alanis Morissette ha dato alla luce Onyx Solace, secondogenita di casa dopo la nascita di Ever Imre, avvenuta nel 2010. Ad annunciare li lieto evento la stessa cantante canadese insieme al marito MC Souleye, suo sposo da sei anni.Quando la settimana scorsa Alanis aveva fatto clamore con la foto subacquea senza costume da bagno, in conclusione, Onyx era già venuta alla luce. Quattro anni fa, con Havoc and Bright Lights, l'ultimo disco di inediti della Morissette, esplosa in tutto il mondo una ventina d'anni fa e vincitrice di 7 Grammy Awards. Auguri ai due neo-genitori!

Chicco cambio e bagnetto!

Buongiorno a tutti e buon sabato.

Oggi l'argomento si sposta sui prodotti CHICCO per il bagnetto e il cambio pannolino.
Ci sono molte opinioni su questi prodotti, visto che oggi ci sono moltissime marche bio meno bio ecc, la chicco è una delle marche storiche che praticamente ha cresciuto tutti i bambini che adesso hanno almeno 20 anni, compresa io.
Proprio per questo penso che in fin dei conti sia un buon prodotto, ovviamente se uno vuole spendere più di 10 euro per un bagnoschiuma o per un talco, è libero di farlo, io sono del parere che usare prodotti troppo "delicati e leggeri" renda la pelle del bambino ancora più sensibile.


Questi sono i prodotti che ho io.... e se vedete uno sfondo rosa, ebbene si è una FEMMINA.
Pasta Lenitiva 4in1 | Igiene e protezione | Sito ufficiale Chicco.it


1. PREVIENE irritazioni e arrossamenti causati da agenti esterni contrastando la comparsa di eritemi ed irritazioni.

2. PROTEGGE la cute e rinforza le difese naturali creando un effetto barriera sulla pelle, lasciandola al contempo libera di respirare.

3. LENISCE la pelle fin dal primo utilizzo ripristinando l’integrità della barriera cutanea.

4. RIPARA la cute favorendo il naturale processo di rigenerazione della barriera cutanea.

Ciao.




venerdì 8 luglio 2016

Come lavare i vestiti dei neonati?!

Ad un certo punto della gravidanza, più o meno quando dovete iniziare a comprare i vestitini e preparare tutto nell'armadio vi inizierete a chiede come devo lavare le cose del bambino???
Per me non è stato molto difficile anche perchè in famiglia ci sono molti bambini sotto i 5 anni al momento.

Per prima cosa NON USARE AMMORBIDENTI. Meglio prediligere olii essenziali se si vuole dare un profumo in più, io ho usato qualche goccia di lavanda, per chi non lo sapesse la lavanda rilassa molto i bambini.

Per seconda cosa NON USARE CANDEGGINA O ALTRI PRODOTTI AGGRESSIVI. Meglio lasciare a mollo un'ora in più per le macchie molto più forti.

Per quanto riguarda il detersivo io ho usato BIO PRESTO BABY, è perfetto e scioglie le macchie.


Ovviamente ci sono una marea di prodotti appositi sul mercato, ma questo mi è stato anche consigliato da mia cognata che lo usa da sempre, quindi ho detto OK.
Un'altra cosa meglio fare lavaggi delicati a 30 gradi massimo 40.

Alla prossima. <3

Nuova vita al blog...

Come forse vi siete accorti... il blog ha cambiato nome, ebbene si ... sono incinta di 35 settimane. A dicembre mi sono sposata e ora vivo anche in una nuova casa.... tutto è cambiato.
Riprenderò con molti post ogni giorno, soprattutto su questa nuova esperienza che sto vivendo, anche se ormai manca davvero poco e non mi sembra ancora vero.

Che da MOGLIE ORA DIVENTO MAMMA